L’ASD Pro Venezia, è la seconda società calcistica della città di Venezia, e la prima che lo pratica dalla prima squadra al settore giovanile nel centro storico.
Nasce il 20 giugno 2015 dalle ceneri del ‘Laguna Venezia 2011’
Attualmente il Presidente è Arjan Nezhaj.
Nella stagione 2019/20 la 1^ squadra disputerà il campionato di Prima categoria, alla guida di mister Simone Colautto.

ASD Laguna Venezia 2011

Il ‘Laguna’ è nato nel 26 maggio 2011 dalla fusione sportiva tra l’ ‘A.C. Muranese’ (già diventata ‘Laguna di Venezia’ di cui la prima squadra ne eredita la storia), il ‘Pool Venezia Alvisiana’ e, l’ ‘A.C. Serenissima Vigna Calcio’ con l’intento di costruire una società in grado di rappresentare il centro storico lagunare di Venezia ponendosi ai vertici del calcio dilettantistico regionale , ed ha un vivaio di qualità.Esordisce con presidente Stefano Castagna, vice presidente-delegato prima squadra Flavio Rossetto, diettore sportivo Bruno Busetto, consigliere Stefano Zane e direttore generale Umberto Cecchi nella stagione 2011-2012 in Promozione piazzandosi alle guide del mister Claudio Damiani all’ottavo posto in classifica sfiorando i playoff.
Nella stagione successiva 2012-2013 disputa sempre il campionato di Promozione inserito con presidente Stefano castagna, vice presidente Claudio Bonamano, delegato prima squadra Stefano Zane e direttore generale-direttore sportivo Umberto Cecchi.
Una stagione difficile inizialmente per il Laguna Venezia che si ritrova a due giornate dalla fine del girone d’andata ultimo il classifica a 14 punti, di conseguenza arriva l’esonero di Damiani ed in panchina arriva Aldo Serena, che grazie anche all’arrivo dei nuovi acquisti nel mercato invernale riesce a salvarsi dopo in playout contro la Gazzera Olimpia Chirignago.
Nel 25 luglio 2013 il laguna Venezia 2011 stringe un accordo con l’Associazione Cuore Neroverde tifosi storici del Venezia Calcio.
Nella stagione 2013-2014 la prima squadra viene promossa in Eccellenza Veneto.
Il 22 luglio 2014 Stefano Castagna lascia la presidenza.

L’ A.C. Muranese

L’ U.S. Muranese calcio nasce nel lontano 1929 dalla fusione di alcune squadre locali che partecipano a tornei amatoriali.
Partecipa con alterne fortune ai vari campionati provinciali e regionali del periodo fascista, riuscendo a portare a livelli nazionali alcuni giocatori, tra i quali Ongaro Gino, Cammozzo Umberto ‘Musta’, Rioda Romeo, che giocarono nelle categorie professionistiche dell’epoca.
Terminato il periodo bellico, la società si ricompone sotto la guida di Ongaro Gino e si fonde con la squadra delle Conterie, azienda storica per la fabbricazione di perle dell’isola, paretcipa al campionato di 1^categoria. La nuova squadra riesce a battersi con onore contro formazioni blasonate nell’ambito regionale come: Montebelluna, Opitergina, S.Donà e Jesolo.
Nel campionato 1951-52 presidente Perziano Giuseppe ‘Pino’, la squadra ottiene un onorevole quarto posto, conquista così il diritto a partecipare al campionato Promozione dell’anno successivo.
Nella stagione 1953-54 sempre con Perziano presidente, Pataccio Arturo direttore sportivo e Trevisanello Bruno in doppia veste di allenatore giocatore, arriva a giocarsi lo spareggio per salire in serie ‘D’, con il Bassano. La prima partita nel neutro di Treviso finisce 1-1, la seconda invece allo stadio Appiani di Padova fu persa per 4-0, ma più per una rinuncia societaria al salto di categoria, per difficoltà economiche.
Dal 1955 al 1957 partecipa ininterrottamente al campionato di Promozione, presidenza dei fratelli Leo e Sergio Perziano che lasciano per fine mandato. Purtroppo senza l’apporto economico della famiglia Perziano, la squadra deve iscriversi al campionato di 2^ categoria, il nuovo presidente è Padoan Isidoro ‘Canea’ con allenatore Trevisanello Bruno. Malgrado il loro grande impegno, quello di Canea e Trevisanello, la società e la squadra di conseguenza non riescono a decollare, ritrovandosi la stagione successiva a partecipare solo con le squadre del settore giovanile.
Stagione 1962-63, la Muranese risorge e partecipa al campionato di terza categoria, presidente ‘Canea’, allenatore Trevisanello Bruno, conquista la coppa disciplina.
L’anno della svolta però è il 1966-67 sale ai vertici della Muranese come presidente il commendator Moretti Germano,collaborano come dirigenti Ferro Elio, Lazzarini Sergio, Buccella Italo, Mazzuccato Luciano, allenatore sempre Trevisanello, che nel giro di due anni porta la squadra in prima categoria, vincendo anche il titolo regionale veneto.
In prima categoria nella stagione 1968-69 cambia solo la panchina, affidata la squadra a Veglianetti Roberto, con Buccella Italo d.s., la squadra ottiene un onorevole sesto posto.
Dal 1969 al 1973 la società passa nelle mani di Ferro Guido come presidente, lasciando immutate le altre cariche, ottiene dei buoni piazzamenti.
Altra svolta nel 1973 con un nuovo presidente, forse tra i personaggi più significativi della storia della Muranese, Bigaglia Giorgio. Con lui presidente Trevisanello Bruno rientra in società in qualità di d.s., mentre l’allenatore è Vicino Fausto. Nel giro di un paio d’anni, dopo aver fallito uno spareggio promozione con la Pro Mogliano, Bigaglia non badando a spese, riporta la Muranese in promozione, facendola rimanere fino alla stagione 1979-80. Ricordiamo alcuni giocatori ex professionisti che militarono in quegli anni, Rigo ex Venezia, Bianchi ex Venezia, Alessandria, Brugnera ex Fiorentina.
Stagione 1979-80 con l’uscita di Bigaglia, Il presidente diventa Mazzuccato Luciano e l’allenatore è Scarpa Sandro, la Muranese retrocede in prima categoria, ma la stagione successiva tramite un ripescaggio partecipa ugualmente al campionato promozione. Cè un nuovo allenatore Rossi Vittorio, la squadra ottiene dei buonissimi risultati per un paio di stagioni, poi con l’uscita di Mazzuccato, che a sua volta andò alla presidenza del A.C.Venezia, e l’ingresso alla presidenza di Camozzo Pietro ‘Papote’, la squadra retrocede nuovamente in prima.
Nelle stagioni successive e fino al 1993-94 la Muranese gioca in prima alternando vari presidenti come, Scarpa Sergio ‘Prete’, Cenedese Giovanni, Nason Sandro ‘Sandrone’, figura memorabile dello sport muranese , Cenedese Amelio, Gavagnin Pietro. Gli allenatori che si susseguono sono : Vicino, Scarpa, Vicino, Vianello Dino ‘Scoa’, Damiani Franco, Gavagnin Giovanni.
Dopo la retrocessione in seconda categoria del 1994, presidente Gavagnin Pietro, l’allenatore diventa l’ex giocatore Trevisanello Giovanni che ottiene dei buonissimi piazzamenti, terzo posto il primo anno e due quinti posti.
Nel frattempo nel 1995 il presidente diventa Rossetto Flavio.
Stagione 1996-97 cambiano presidente e allenatore, entrano in società nuovi dirigenti e nuove forze economiche. Presidente Carrara Adriano, con Mazzuccato Daniele, Rossetto Mauro e Tiziano come consiglieri, Musco Franco e poi a stagione in corso sostituito da Collauto Gianpietro come allenatori cè il ritorno nella stagione 1997-98 in prima.
1998-99 Rossetto Mauro diventa presidente della Muranese, ritorna Scarpa Sandro per una stagione e mezza come allenatore, poi ancora Collauto che rimane sino alla stagione 2001-02, sostituito da Trevisanello Giovanni. La squadra riesce a ben figurare in prima categoria sino alla stagione 2003-04, dove retrocede nuovamente in seconda con Scalabrin prima e Trevisanello da metà stagione come allenatori.
Rossetto Mauro, allora decide di affidare la riscossa di nuovo a Collauto nella stagione 2004-05-La squadra non centra la promozione in prima subito perdendo ai playoff, ma la stagione successiva vince il campionato , torna in prima e vince anche il campionato successivo ritornando dopo 23 anni in promozione. Stagione sfortunata in promozione con retrocessione in prima dopo i playout con lo ZeroBranco.
Stagione 2008-09 Rossetto Mauro, con il vice presidente Amadi Fabiano, il d.s. Benedetti, Marcello, i dirigenti Serena Gianfranco e Giordani Mario, affidano la guida tecnica a Tagliapietra Massimo, giovane allenatore emergente della squadra Juniores, che subito riporta la Muranese nel suo ultimo anno di vita e nel suo 80^ compleanno in promozione, per poi diventare Laguna Di Venezia calcio, continuando fino al 26 maggio 2011 con il settore giovanile provinciale per fondersi definitivamente in ASD Laguna Venezia 2011.

L’ASD Laguna Di Venezia

L’ASD Laguna Di Venezia che sarebbe la parziale fusione tra l’ ‘A.C. Muranese’ e ‘Pool Venezia Alvisiana’, cioè sono state fuse le prima squadre e il settore giovanile regionale.
All ‘esordio nel 2009-10 Rossetto Mauro con il vice Rossetto Flavio, Zane Stefano, Amadi Fabiano, Rossetto Tiziano, il d.s. Trevisanello Giovanni e i dirigenti Serena Gianfranco, Cecchi Umberto si riaffidano a Tagliapietra Massimo che non centra la promozione in eccellenza dopo un buon secondo posto in classifica perde ai playoff.
Stagione 2010-11 Rossetto Flavio, Zane Stefano, Amadi Fabiano, Rossetto Tiziano, il d.s. Busetto Bruno e il dirigente Cecchi Umberto riaffidano la guida tecnica a Tagliapietra Massimo che conquista al Laguna Di Venezia nell’ultimo anno di vita l’undicesimo posto che vale la permanenza in promozione…per diventare ASD Laguna Venezia 2011.

La ASD Serenissima Vigna

Il 25 luglio 1959 in salizada San Francesco della Vigna l’incontro tra i sigg. Bodo, Baratto, Bazzeghin, Costantini, Cettineo, Girardello, Puccioni, Lombardo, Macciardi, Hartz, Vianello, Martinis, Birelli e D’Antonio faceva nascere il Club alla Vigna. Scopo del Club è il sostegno della squadra nero verde del Venezia ed esercitare e promuovere attività sportive rivolte al mondo dei ragazzi.
Nei primi anni settanta l’incontro tra Danilo Maddalena e il Cavaliere Valentini faceva nascere la società calcistica US Vigna. Il primo Presidente è Danilo Maddalena che con l’aiuto del sig. Franco Fedeli si fa concedere, dalla Marina Militare, l’usufrutto del campo da calcio dei Bacini.
Nel tempo questa associazione partita dalla terza categoria si evolveva variando la ragione sociale prima in Venezia 88 e poi in Venezia raggiungendo nei primi anni novanta la Serie D inoltre si qualificava per l’ottimo Settore Giovanile a livello Regionale.
Nel 1993 si scioglieva rinunciando a titolo e attività. La stagione successiva vedeva la nascita dalle ceneri del Venezia di una nuova società ASD Venexia, gestita da alcuni Club Neroverdi del centro storico, che per un decennio, sotto la Presidenza di Mario Santini, partendo dalla terza categoria perveniva alla categoria promozione, arrivando ad una delle migliori società a livello giovanile regionale.
Nella stagione 2004-2005 la società veniva rilevata da una imprenditrice che dopo due anni di gestione fallimentare, con la retrocessione della squadra in prima categoria, concludeva la sua avventura con la vendita a una società della terraferma.
In questo periodo va ricordato per amore e abnegazione Angelo Quintavalle. Un’altro discorso è opportuno fare per il settore giovanile che concludeva un’ottima stagione grazie alla tenacia dei suoi allenatori e collaboratori, che senza percepire rimborsi portavano a compimento i vari campionati piazzandosi ottimamente.
Dal 28 aprile 2006 nasce l’ASD NV Serenissima grazie al contributo economico di Mauro Rossetto e Leone Panisson che rilevano la società per quanto riguarda il Settore Giovanile. Presidente della Società è la Sig.a Stefania Bianchini, a lei subentra, nella stagione successiva 2008-2009 Tiziano Rossetto.
Dall’annata 2007 Il settore giovanile della AC Muranese e della NV Serenissima venivano organizzati dal Direttore Sportivo Massimo Frattin che fa partecipare tutte e due le società nei campionati giovanili della FIGC e ottiene il riconoscimento della qualifica di scuola calcio.
Nella stagione 2009-2010 con l’accordo tra le ASD NV Serenissima, AC Muranese e del Pool Alvisiana Venezia nasce la Società Laguna di Venezia che partecipa con la prima squadra al campionato di Promozione, con gli Juniores al campionato di Eccellenza e con allievi e giovanissimi ai campionati Regionali. L’ASD NV Serenissima fa la fusione con la Muranese e nasce la ASD Muranese Serenissima con Presidente la sig.a Paola Vio. La neo società, in base agli accordi con la Società Laguna di Venezia, partecipa ai campionati giovanili.
Dal 15 luglio 2010 la società è rilevata dal sig. Massimo Frattin e dal Presidente del Club alla Vigna Mauro Bonini, facendo Rinascere di fatto la gloriosa Società ASD Serenissima Vigna Calcio.
Alla Presidenza è lo stesso Massimo Frattin e vice Presidente il sig. Franco Fasolato mentre è nominato Direttore Sportivo il sig. Dino Zanella.
Il primo passo della nuova Società è l’accordo con AC Milan diventando di fatto una delle trenta scuole calcio.
Dal 26 Maggio 2011 la società Serenissima Vigna Calcio si fonde con tutte le realtà dilettantistiche del centro storico veneziano: Alvisiana Calcio, Muranese Calcio e Laguna Di Venezia Calcio per diventare l’A.S.D. Laguna Venezia 2011.

Il Pool Venezia Alvisiana

Questa storica società, conosciuta in tutta la provincia e che può vantare un discreto pedigree pure a livello regionale, ha permesso a molti ragazzi di tirare i primi calci ad un pallone. Che poi questi giovani abbiano fatto strada – vedi il caso di Paolo Poggi, Massimiliano Rosa, Tommaso Rocchi e Filippo Vianello – è un altro discorso, ed esula dagli intenti con cui è nata la società bianco-verde: crescere atleti leali e uomini rispettosi.
Parlare di Alvisiana vuol dire anche legare il suo nome a quello di alcune persone che hanno dedicato gran parte del loro tempo a questo progetto. Tra tutti lo storico fondatore ed attuale Presidente Onorario Gianni D’Este.
Tutto inizia nel 1971 quando il compianto parroco Don Antonio Barbisan assiema a otto genitori e a Gianni D’Este diedero vita ad un azionariato popolare con l’intento di creare un ambiente sano dove i bambini potessero giocare senza starsene per le strade a rompere vetri. Da qui nasce l’idea di fondare un luogo d’aggregazione senza immaginare che ad oltre trent’anni di distanza, quel luogo sarebbe stato ancora attivo e vitale. La novella società venne subito iscritta al CONI e in un secondo tempo alla FIGC. Da allora alcuni atleti, dinventati nel frattempo uomini, ma anche molte madri e mogli, continuano a lavorare nello staff societario.
Nella stagiono sportiva 2001/2002, dall’unione dei settori giovanili della U.S. Alvisiana e dell’AC. Muranese, nasce la A.C. Alvisianamuranese. L’intento era quello di costruire un forte vivaio nel centro storico di Venezia utilizzando al meglio l’impianto comunale di Murano (due campi da gioco regolari) ed il campo parrocchiale di Sant’ Alvise. Questa unione durata cinque anni, ha dato non poche soddisfazioni alla dirigenza, ed ha permesso alla Società di farsi apprezzare, per le otttime qualità tecniche e dirigenziali, di tutto l’ambiente calcistico sia a livello provinciale che regionale.
Nel 2003, a questo ottimo impianto di base, si è aggiunta anche la Prima Squadra che dopo due anni di studio, ha vinto il Campionato Provinciale di Terza Categoria nella stagione 2005/2006 aggiudicandosi il diritto al passaggio nella categoria superiore.
Nel 2005, inoltre il vecchio e glorioso campo parrocchiale di Sant’Alvise è stato completamente ristrutturato e dotato di un fondo di gioco sintetico di ultima generazione.
L’A.S.D. POOL VENEZIA ALVISIANA nasce l’1 Luglio 2006 a seguito di un accordo di gemellaggio con la Società professionistica S.S. Calcio Venezia. Una scuola calcio, tre squadre pulcini, due di esordienti, una di giovanissimi regionali, una di giovanissimi provinciali e una allievi provinciali per un totale di circa 250 giocatori. costituì l’intelaiatura del settore giovanile.
Successivamente, il giorno 8 giugno 2009 nasce la nuova società calcistica A.S.D. LAGUNA DI VENEZIA dalla fusione sportiva tra l’A.C. MURANESE, il POOL VENEZIA ALVISIANA e l’apparentamento con A.C. NERO VERDE SERENISSIMA con l’intento di costruire una società in grado di rappresentare il centro storico lagunare di Venezia ponendosi ai vertici del calcio dilettantistico regionale con la prima squadra in Promozione e un vivaio di qualità che potrà disputare tutte le categorie regionali.
Nel suo intervento il sindaco Massimo Cacciari elogia le tre società per aver raggiunto un accordo importante e ha sottolineato la valenza di unire le forze per creare delle società organizzate capaci di affrontare la difficile situazione congiunturale ‘piccolo non è sempre bello’ ha sottolineato il Sindaco anzi molte volte è dannoso. Augurando alla società un futuro pieno di soddisfazioni ha assicurato l’appoggio della Amministrazione Comunale.
Nel 2010-2011 la società ASD POOL VENEZIA ALVISIANA integra nella sua formazione societaria con Presidente VIANELLO LUCIANO, si iscrive nuovamente nell’ultimo di vita della società alla FIGC nel Settore Giovanile Scolastico, per continuare il cammino intrapreso ormai quasi 40 prima per poi diventare l’A.S.D. Laguna Venezia 2011 calcio.